Gli 8 errori madornali nella gestione del denaro

Gli 8 errori madornali nella gestione del denaro

Ciao!
Voglio con questo articolo presentarti quelli che io ritengo “errori madornali” per quanto riguarda la gestione del proprio denaro. Tutti diciamo di volere più soldi, cerchiamo lavori che rendano di più, che ci rendano liberi, che riesca a mantenere il nostro tenore di vita.

 

Tanti bei propositi per poi… cadere nella trappola di questi piccoli accorgimenti che potrebbero, da soli, farci risparmiare anni di fatiche impressionanti. Non smetterò mai di dire (e lo ripeto spesso anche nel campo della salute) che l’uomo in generale tende a fare molteplici sacrifici per ottenere qualcosa in più, che sia reddito, perdita di peso, ecc. Ma si perde l’occasione di ottenere ottimi risultati solo acquisendo semplici abitudini comportamentali.

 

Già nell’articolo riguardante il risparmio ho descritto questo concetto: quando si parla di guadagnare 1000€ in più all’anno facciamo le corse, quando si parla di un risparmio di 1000€ adottando abitudini adeguate si sente la sensazione di essere derubati, in qualche modo privati “del nostro spazio”, a disagio.

Ma lo sai un po’?

il problema non è il fatto che adottando determinate azioni “risparmiatrici” ci priveremmo di qualcosa. Il problema è che il nostro inconscio è succube delle nostre abitudini e guai a chi le tocca! Qualsiasi esse siano! Che siano abitudini riguardanti la salute, il denaro, relazionali non importa, per la nostra mente meno cambiamo meglio è. Lontani dal dolore e vicino al piacere soprattutto nel breve termine, quindi il motto per il nostro inconscio è:

 

Non cambiare nessuna abitudine poiché altrimenti proverò dolore. Il piacere lo provo cosi come sono ora. Il futuro non mi interessa. -by inconscio-

 

Devi imparare a consapevolizzare il fatto che il nostro inconscio tenderà sempre a mantenerci stabili, calmi e nel nostro pieno stato di sicurezza, zero rischi e nessun turbamento psicologico. Ma tu devi lottare con questo. Devi abituare il tuo inconscio a vivere fuori questa sua zona di agio (o meglio “zona di comfort”) allargandola sempre più, cambiando abitudini sbagliate, provando nuove strade (senza rischiare l’impossibile però!). Devi sforzarti a far vivere “nel disagio psicologico” il tuo inconscio per il tempo che basta a farlo abituare e fargli capire che alla fine non è successo niente, che può tranquillamente rilassarsi di nuovo anche se ci siamo allargati un pochino all’esterno della sua vecchia “zona di comfort”.

 

Passato questo tempo si fa un altro passettino all’esterno, e cosi via fino a raggiungere le mete prestabilite. Alla fine qualsiasi obiettivo è questo: allargare i propri orizzonti ed imparare a convivere con nuove sfide, materiali e psicologiche.
Ops..devo imparare ad allungarmi meno ed arrivare al dunque. Il fatto è che più cresco e più mi accorgo che mille consigli validi non valgono nulla se prima non si affronta la natura del nostro inconscio. O lo si affronta e lo spingiamo fuori dal suo agio oppure lui ci manterrà dove siamo ed i mille consigli saranno tutti scartati.
Veniamo al dunque! Elencherò qui di seguito 8 errori (madornali!) che le persone commettono nei confronti dei loro soldi. Ad ogni errore è legata ovviamente un abitudine sbagliata che se corretta potrà solo portarci ottimi risultati (profitti!).

 

Errore madornale 1:  Nessun controllo del denaro.

 

Lo metto al primo posto non per nulla! Questo è secondo me l’errore basilare più grande: non controllare le entrate, le uscite, la qualità delle entrate. Tu sai di preciso quanto entra e quanto esce dalle tue tasche? Controlli ogni tanto dove stai spendendo i tuoi soldi e quindi aggiusti le tue abitudini di spesa? Il controllo del denaro fa si di prendere per i polsi la situazione e capire in ogni istante dove ti trovi.

 

Ho preparato appositamente per risolvere questo problema un  manuale per spiegare le basi di una semplice contabilità personale. Se stai commettendo questo errore madornale ti invito a leggerlo, è correlato da un fantastico e completo foglio di calcolo(che io stesso uso) per aiutarti nella tua contabilità personale. Trovi le istruzioni per scaricarlo su questa pagina: “la contabilità personale per tutti”.

 

Ricorda: o tu controlli il tuo denaro o sarà lui a controllare te!

 

E un lavoro frutto della mia esperienza personale. Ci tengo tu riesca ad averlo ed utilizzarlo.

 

Errore madornale 2: Non avere obiettivi chiari.

 
Avere obiettivi chiari è il primo passo per settare la mente verso risultati grandiosi. Controllare il proprio denaro come avere acceso il GPS prima di partire per un viaggio: serve a capire da dove si parte. Avere un obiettivo è sapere dove si è diretti!

 

Tu sai dove sei diretto o ti fai portare dalla corrente?

 

Come dico nel mio report “Il Burattinaio”: “Se non hai l’abitudine di selezionare e pianificare le tue mete sei solo il burattino del teatro che TI sei creato attorno”. Se non l’hai ancora fatto leggilo, è un breve manuale il quale contiene un fantastico sistema di pianificazione che ho chiamato Target Getting System (TGS). Tramite questo sistema avrai la possibilità di selezionare le tue reali priorità e pianificare gli obiettivi in modo proficuo. Clicca qui se vuoi saperne di più.

 

Errore madornale 3: La scarsa cultura.

 
Devi iniziare a capire da solo come investire il tuo denaro. Arrivo al punto: non devi, ripeto, non devi affidarti ad un commesso vestito in cravatta di consigliarti dove mettere i tuoi soldi. Che esso sia un banchiere, un consulente finanziario o chicchessia.

 

Tu devi avere obiettivi chiari e tramite questi capire da solo dove investire, piuttosto resta fermo finché non sai bene dove stai mettendo i  tuoi soldi. Fatti una cultura, leggi una decina di libri sulla finanza, parti dalle basi, cerca libri sul “come investire in borsa” cosi da capire tutti gli strumenti finanziari e solo quando conosci bene tutti i termini decidere dove mettere i tuoi denari. Se proprio vuoi accantonare una somma mensile, tipo un PAC (come cito nella mia strategia nell’articolo del risparmio) scegli il meno rischioso se non sai ancora bene tutti i termini e le caratteristiche degli strumenti finanziari i quali in piano prevede di investire.

 

Errore madornale 4: Debiti buoni, debiti cattivi.

 
Riempirsi di finanziamenti per tutto (televisione, vacanze, auto…)è sinonimo di riempirsi di debiti cattivi! Tutto ciò che ti indebita e non prevede nessun ritorno economico è da considerare un debito cattivo. Tutto ciò per la quale ti indebiti (tipo un mutuo d’investimento per un immobile da risistemare e rimettere in vendita) che apporterà profitto è considerato un “debito buono”.

 

Tu a quali debiti aspiri?

 

Errore madornale 5: Le persone che frequenti.

 
Un errore comune per chi aspira a diventare ricco è.. frequentare troppo spesso persone non ricche!

 

Un detto che ci sta a pennello è: “stando con lo zoppo impari a zoppicare”!

Quindi:“stando con il povero impari a.. povereggiare!”

Di riflesso: “stando con il ricco impari a..riccheggiare!”

 

Non ti consiglio di mollare tutte le tue conoscenze per trovare tutt’altri amici di tutt’altra classe economica. Dico solo di avvicinarti a persone che sanno destreggiarsi bene con il denaro ed imparare ogni meccanismo, pratico e mentale, con i quali gestiscono il denaro incrementandolo. Ora faccio una magia. Indovino quanto sei ricco. Pensa ai 5 conoscenti con cui stai la maggior parte del tempo (genitori compresi). Ora ipotizza quanto sono ricchi questi 5, fai la media e.. magia, è più o meno quanto sei ricco tu!

 

Errore madornale 6: Non pensare ai redditi passivi.

 
I redditi passivi sono tutte quelle entrate che non dipendono dal tuo lavoro principale. Sono ad esempio gli affitti, i dividendi azionari, le royalty, la vendita online. E’ un lavoro complesso ma devi imparare a pianificare piano piano i tuoi redditi passivi. Questa è la nuova concezione di ricchezza. Quanto vale per te essere ricco? Un milione, due? No. Essere ricchi significa mantenere il proprio tenore di vita senza dover lavorare, mantenendo questo tenore attraverso le entrate passive (automatiche).

 

Errore madornale 7: I soldi nel materasso.

 
I soldi non devono rimanere fermi! I soldi fermi perdono il 3-4% all’anno, quindi è ora di smuoverli, imparare dove investirli e smettere di perdere denaro semplicemente.. rimanendo fermi.

 

Errore madornale 8: Non sapere dove investire.

 
Questo errore è legato a quello sopra. Non sapere dove investire fa si che i soldi rimangano fermi e che quindi perdano di valore. Fatta una cultura finanziaria, decisi gli obiettivi finanziari, fatta la contabilità personale, preso il coraggio di togliere i soldi dal materasso l’ultimo punto verso il successo è capire dove investire. Fatti una cultura, parla con imprenditori e tutti quelli che potrebbero darti consigli. Prova parlare pure con banchieri e consulenti. Parlare non costa nulla, ma poi mi raccomando pensa con la tua testa e decidi secondo i tuoi criteri.

 
Cerca di fare tue queste abitudini, ne avrai benefici immensi. Combatti col tuo inconscio e cerca un po’ per giorno di applicarti. Spero che quest’articolo ti sia stato d’aiuto. Lascia pure un commento se ti va.

 
A presto,

Stefano De Rosa


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/lavoradi/public_html/fortieliberi.it/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273